Le passioni della mente – Irving Stone

Non so se avete mai letto qualcosa di Stone. È famoso per le sue biografie (romanzate) su diversi personaggi storici. Ecco qui in breve alcune delle più famose:
– Van Gogh: Brama di vivere
– Jack London: London: l’avventura di uno scrittore
– Michelangelo: Il tormento e l’estasi
– Heinrich Schliemann: Il tesoro greco
– Charles Darwin: L’origine
– Gli impressionisti: Vortici di gloria

Poi ha anche scritto quello che vi presento oggi: Le passioni della mente. Romanzo sulla vita di Sigmund Freud, considerato il padre della psicoanalisi.

 

Scheda libro:
Prezzo: 26,60 Euro
Pagine: 897
Editore: Corbaccio, 2009
Anno: 1971

Riassunto:
Sigmund Freud si laureò in Medicina a Vienna nel 1881 e ottenne, poco dopo, la libera docenza in Neuropatologia. Già durante questi suoi primi passi nella Clinica Universitaria il giovane Freud si era reso conto dell’esistenza di molte malattie mentali non riconosciute o giudicate, allora, incurabili dalle scuole tradizionali. Discepolo di Charcot a Parigi e della scuola ipnotica di Bernheim a Nancy, Sigmund Freud sviluppò molto presto i presupposti dottrinali della disciplina che poi fondò e rese universalmente riconosciuta, formandosi la convinzione che l’origine dei comportamenti anormali di tipo isterico andasse ricercata nell'”inconscio” dell’uomo e fatta risalire ad eventi psichicamente traumatici e dimenticati. Ne seguì la decisione di dedicarsi totalmente all’analisi della mente umana, delle sue passioni, dei suoi complessi, dei suoi tabù, mettendo a punto un metodo sperimentale empirico basato su numerosissime sedute con il paziente alla ricerca degli eventi condizionanti della sua esistenza e sull’interpretazione dei sogni ricorrenti: nasceva la psicanalisi. La teoria freudiana, secondo cui dall’evolversi della sessualità dipende largamente l’equilibrio della personalità, suscitò immediatamente enorme scandalo, ma al tempo stesso fornì la corretta chiave interpretativa di parecchie turbe psichiche.

Stone metteva sicuramente molta cura e si documentava davvero intensamente prima di scrivere una delle sue biografie. E devo dire che si nota. Quando si passa però tanto tempo a studiare una personalità interessante, poi al momento della scrittura si vorrebbe scrivere tutto ciò che si ha letto e si perde, forse, un po’ il senso della selezione. È vero che ogni singolo caso o persona che Freud ha conosciuto ha poi anche influito sullo sviluppo della sua persona, delle sue idee e alla fine anche sulla scoperta dell’inconscio e la nascita della psicoanalisi, però se tutto ciò lo si scrive, diventa un po’ troppo. Non so se si sarà capito, ma in generale ho trovato il libro interessante, ma troppo, troppo denso per essere un romanzo. Se ho scelto di leggere una biografia romanzata era anche per leggere della vita di Freud in modo scorrevole e leggero. In questo caso, invece, si avanza molto lentamente, in un continuo susseguirsi di casi simili, fino poi, dopo centinaia e centinaia di pagine, arrivare alle teorie finali freudiane. In una parola: pesante. Una selezione dei casi più importanti, sarebbe stata da fare… avrebbe reso il libro più scorrevole e facile alla lettura. Però alla fine va bene anche così… Anche se, per leggere una biografia romanzata così, tanto vale andare a leggersi direttamente i libri che Freud stesso ha scritto.

Consigliato: a chi vuole conoscere meglio il modo in cui sono nate le teorie freudiane e la personalità di Freud stesso o a chi per la prima volta vuole approcciarsi alla psicoanalisi.
Sconsigliato: a chi Freud già lo conosce, a chi cerca un riassunto semplice e chiaro delle teorie di Freud o a chi cerca un libro leggero.

 

Annunci

Un pensiero su “Le passioni della mente – Irving Stone

  1. Io ho letto “Le passioni della Mente” negli anni 70. E’ un romanzo affascinante e l’ho trovato illuminante per cominciare a capire Freud e la psicoanalisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...