The Versatile Blogger e prossime letture

Voglio ringraziare Dany (Appunti di una lettrice) e Alessandra (L’angolino di Ale) per un altro premio che hanno deciso di assegnarmi, ovvero quello di Versatile Blogger! Per chi non l’avesse ancora fatto, passate a trovarle! 🙂

345e5-theversatileblogger

Nel frattempo sto continuando con la lettura di Uccelli di rovo… è davvero lungo! Però mi sta piacendo… presto lo finirò e commenterò qui sul blog 😉

Ho anche recentemente comprato (e saranno probabilmente le mie prossime letture):

Educazione siberiana – Nicolai Lilin

Gargoyle – Andrew Davidson

L’amante – Marguerite Duras

Trilogia di New York – Paul Auster

Con quale dite di iniziare?

Consigliatemi un bel libro…

Ciao a tutti!!! Vi ringrazio perché continuate a leggere il mio blog, nonostante scriva ormai pochissimo. Però qualche vagabondo di passaggio c’è sempre, anzi! Grazie, quindi! 😀

Ultimamente non scrivo più nulla perché non sto nemmeno leggendo più molto. Però ora che arriva l’autunno, voglio ricominciare davvero. Al momento sto leggendo Cinque quarti d’arancia che però non è che mi stia prendendo molto. Ho bisogno di un libro che mi appassioni e mi faccia tornare la voglia di leggere, leggere e leggere! Una mia amica (non molto pratica di libri in realtà e forse lo noterete) mi ha consigliato di leggere la famosa, scandalosa trilogia “Cinquanta sfumature di…” e così, dato il successo suscitato, non posso fare a meno di cominciare a leggere il primo volume, ma lo farò solo tra un mesetto, perché in biblioteca è super prenotato. Poi non mancherò di darvi la mia opinione… 😉 Nel frattempo avete qualche consiglio da darmi? Su forza, ne sceglierò uno e poi lo recensirò e ne potremmo discutere qui sul blog. Aspetto i vostri suggerimenti! 😉

Saluti e a presto!

Arriva Zazie, quando la libreria diventa emotiva

Per chi non l’avesse ancora letto sul Corriere o altrove, da oggi apre ufficialmente i battenti  il nuovo network sui libri, tutto all’italiana. Si chiama Zazie, ispirato al libro di Queneau.

Il paragone con Anobii (anche perché quest’ultimo vuole essere una risposta ad esso) è automatico, ma per ora non mi sento di dare ancora giudizi definitivi. Personalmente sono molto affezionata ad Anobii, dove mi sono sempre trovata molto bene. Mi piace molto, però, di Zazie, l’idea di poter inserire i mood, specialmente per una come me che dà grande importanza alle sensazioni ed emozioni che un libro suscita. Mancano però delle emozioni adeguate da abbinare ai libri gialli o thriller, che possano indicare paura o mistero o qualcosa di simile. Anche l’emozione ammirazione manca… ho notato insomma qualche pecca in questo senso (anche il fatto di non poter predefinire un ordine preciso dei libri mi infastidisce un po’, così mi sembra tanto disordinata e a casaccio la libreria…), ma penso che col tempo abbia ancora tempo di perfezionarsi. Come ogni progetto, all’inizio deve prima bene ingranare.

Dateci comunque un’occhiata, vale la pena e il design è molto carino! Io seguo gli sviluppi e dopo che l’avrò un po’ utilizzato vi aggiornerò sul suo funzionamento 😉

Per chi fosse interessato, la mia libreria zaziana 😀 la trovate qui. Se lo desiderate, aggiungetemi pure!

Se volete iscrivervi andate direttamente su Zazie.it.