Le migliori letture del 2013

Buon anno!! È da un po’ che non scrivo sebbene abbia continuato a leggere abbastanza… ma la verità è che nessun libro mi ha ispirato una recensione e quindi ho lasciato stare… però, data l’assenza, voglio rifarmi facendo una lista dei migliori libri che ho letto nell’anno 2013… non si sa mai che ci sia qualcosa che possa ispirarvi e possa tenervi in piacevole compagnia durante questo nuovo anno, si spera, pieno di belle nuove letture!! 🙂

Vi lascio le immagini delle copertine con solo poche parole… se ci cliccate sopra troverete la pagina di anobii con tutti i commenti dei lettori! Ma il mio consiglio è… lasciatevi ispirare!

Più riguardo a I fiori del tempio

Per chi ama conoscere nuove culture attraverso i libri e le storie di vita e in questo caso degrado…

Più riguardo a Real world

Mi piace molto lo stile della Kirino. Un ritratto del profondo disagio della gioventù giapponese (e alla fine non solo) odierna…

Più riguardo a Addio alle armi

Per chi ha voglia di un classico… È stato il mio primo Hemingway e il suo stile e pessimismo mi hanno catturata… Da leggere!

Più riguardo a Il danno

Che vita è una vita senza passioni? Un libro d’amore e passione che fa riflettere e coinvolge… Avrei voluto scriverne una recensione, ma poi non mi venivano le parole giuste… Ho anche gradito molto lo stile dell’autrice.

Più riguardo a La cena

Di questo ho scritto una recensione… ma per chi se la fosse persa è un libro che cattura, inquietante, impossibile staccarsene!

Più riguardo a Topi

Un thriller psicologico che ha il suo perché… anche se nell’ultima parte la suspense cala un po’.

Più riguardo a Ebano

Più riguardo a Una domenica in piscina a Kigali

Per conoscere un po’ di più la realtà del continente africano, la sua storia, le sue tragedie… Il primo è più una cronaca, anche se di viaggio… mentre il secondo è un po’ romanzato, ma comunque davvero agghiacciante. L’ho trovato molto pesante per la sua crudezza. Ma la realtà è, ed è ancora talvolta in certi paesi quella…

Segnalo anche Il calore del sangue di Némirovsky, Il libro delle bugie di cui ho parlato sul blog, e La voce di Indridason per chi ama i gialli nordici.

Quali sono state, invece, le vostre migliori letture del 2013?? Forza, forza, fatevi avanti nei commenti! 🙂

Annunci