Letture On the road USA #1: Richard Yates – Bugiardi e innamorati

Descrizione: La giovane moglie di un professore universitario, due bambini figli di madri divorziate, un’impulsiva prostituta londinese, un soldato in licenza a Parigi, una scultrice che sogna fama e gloria, un impiegato che aspira a una vita libera, uno scrittore in trasferta a Hollywood: da questi personaggi così vari, eppure uniti da uno stesso desiderio di qualcosa di nuovo che cambi le loro vite, il genio narrativo di Richard Yates tira fuori sette racconti che descrivono quel groviglio di sentimenti contraddittori, talvolta inconsapevoli e spesso incomprensibili che costituiscono un amore. E il lettore non può fare a meno di sentirsi trascinato, coinvolto, messo a nudo e infine assolto dalla propria umanità, così come vengono assolti, prima dell’ultima riga, i protagonisti di questa carrellata di affetti e menzogne.

Ho iniziato una grande avventura “on the road” americana, in cui leggerò (o almeno ci proverò) un autore o autrice USA per stato… È una vera e propria sfida (e come tale è, infatti, stata proposta sul forum che frequento La vita è altrove) che mi porterò dietro per tutto un anno, avendo così occasione di esplorare e approfondire la letteratura americana che da sempre mi ha suscitato interesse.

Parlando di Yates, letto per lo stato di New York, comincio a dire che avevo visto Revolutionary Road al cinema, ma non avevo mai letto nulla di suo. Questo è il primo incontro ed è stato generalmente positivo. In realtà, come nel film, Yates è di un realismo estremo, presenta le situazioni senza abbellirle, anzi… Non esiste un minimo di miele in questi racconti, pur parlando di relazioni amorose… c’è la quotidianità così com’è, talvolta nel suo pieno squallore e anche se si incontrano personaggi strambi, in un qualche modo ci si ritrova davvero di più rispetto a tutte quelle storie d’amore che ci propinano da Hollywood 😀 È anche vero che per quanto mi riguarda, i racconti sono sempre svantaggiati rispetto ai romanzi veri e propri e quindi non so quanto porterò con me di questa raccolta… Diciamo che non mi è dispiaciuto, alcuni racconti mi hanno coinvolta più di altri, ma nessuno mi ha davvero colpita fino in fondo… Per il resto è difficile parlarne… ad ogni modo, se avete voglia di una botta di realismo, Yates è lo scrittore giusto!

Richard Yates

Annunci